Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Editoriale


Exit

di Massimiliano Forgione - 16/07/2015

L’inutile esercito dei camerieri non ha più ragione di esistere. Deputati e senatori, presidenti della repubblica e sottosegretari, magistrati. Se questi ultimi avessero governato le nazioni, non sarebbe stato diverso dai regimi totalitari che i libri di storia ci consegnano.
Il governo monocratico della Bce ha dimostrato, servendosi della Grecia, quali inutili centri di spesa siano i luoghi dove i citati pusillanimi si aggirano. Ai popoli non servono, non più. La lezione impartita dal conio dell’Euro è esemplare. Attraverso ipoteche lungimiranti sulle nazioni ha chiaramente sancito che la supremazia non appartiene al popolo, ma ad un pezzo di carta al quale le nazioni non possono rinunciare, pena l’isolamento e il proprio fallimento economico.
Non c’è che dire, un lavoro esemplare. L’egemonia del denaro è totale. E a nulla sono ovviamente serviti i pochi filosofi, politici filosofi, giornalisti, non piegati alla servitù spontanea dei sempre più voraci professionisti del pensiero. Oggi, qualche brandello di verità incontrovertibile, viene da questi raccoglitori dell’informazione, profusa quale reale frutto di un disinteressato ragionamento e spacciato per proprio. Sono passati vent’anni da quando la censura non permetteva ai veri giornalisti e ai comici di divulgare notizie reali sulla vera natura di questa Europa. Nella metamorfosi che ha visto politici rubare il mestiere ai comici e pennivendoli scrivere su richiesta piuttosto che su studio e indagine, contro le poche voci inascoltate è stata usata ogni sorta di infamia. Oggi, l’inevitabile beffa di ascoltare quei moniti tacciati di complottismo e gufismo dai grandi ‘missionari’ dell’informazione. Ovviamente quando è ben tardi, quando anche i ghota dell’informazione sono da annoverare tra gli inutili centri di spesa di cui le genti possono, senza indugio, sbarazzarsi.
Sarà interessante vedere a cosa, un’eventuale indignazione greca, spagnola, portoghese e, chissà, italiana, potrebbe portare entro la fine di questo 2015. Grexit avrebbe potuto essere la metafora di un riscatto sociale illuminante che conferma quanto la condizione terrena sia la più ideale. La sola nei confronti della quale l’uomo può esercitare la propria piena discrezionalità. La potenza di porre fine all’esistenza di qualcosa. Un atto di relativismo assoluto, in grado di allontanare l’incubo di un’eternità sempre uguale, che assomiglia un po’ al mito occidentale della vita eterna. Insostenibile e senza via d’uscita.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente