Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Notiziario


C'è morso e morso

di MA - 18/01/2010

"Mi chiedo se questi 'selvaggi', perché così sono, debbano essere considerati 'fratelli' dalla dottrina sociale della Chiesa e da alcune Fondazioni vicino a certi ambienti istituzionali".
I leghisti sanno essere duri e intransigenti con chi sbaglia, con chi si comporta da selvaggio e non merita di far parte della nostra comunità. Insomma i “selvaggi” ed i “cannibali” non possono rimanere in Italia. Lo afferma il senatore leghista Torri che conferma di avere “le scatole piene di questi mangiapane a tradimento, gente che con i nostri soldi se ne sta tranquilla nei centri di accoglienza e che per campare viola sistematicamente la legge".
Il “selvaggio” è nello specifico un nigeriano che durante le operazioni di espulsione ha morso ad un orecchio un agente di polizia di Modena.
Il morso come atto di cannibalismo, così lontano dalla nostra civiltà, un atto in grado di “marcare” con l’aggettivo “selvaggio” chi lo compie.
Peccato che nel 1996 la Procura di Verona invia la polizia a perquisire la sede della lega nord di Milano ed il deputato leghista Maroni ostacola il lavoro delle forze dell’ordine tentando di “addentare” una caviglia di un poliziotto.
Intervistato a radio24 il senatore leghista Torri precisa le sue dichiarazioni. Incalzato dal brillante conduttore, Giuseppe Cruciali, il senatore si lancia in un divertentissimo distinguo giuridico fra un morso ad un orecchio e quello ad una caviglia. Da non perdere l’esilarante intervista dalla quale emerge la grossa contraddizione di chi crede che i valori e le colpe siano principi legati ad un concetto di relativismo opportunistico, dove un “negro” che morde è un selvaggio cannibale mentre un bianco che tenta di azzannare la caviglia di un poliziotto può diventare Ministro degli Interni in questo nostro bizzarro paese.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente