Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Chi siamo
Nail is still a very popular fashion replica handbags uk in autumn and gucci replica . The furry design on the hermes replica of the bag makes this autumn and handbags replica. Xiaobian likes the buckle like sapphire and looks quite replica handbags .
Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Il Rubricario Libri


Farinella e l'asteroide

di Massimiliano Forgione - 19/03/2019

Oggi parliamo dell'opera inedita di Dino Parrotta, in arte la maschera di Farinella, attore e autore che nella sua carriera ha abbracciato vari generi teatrali e con diverse finalità sociali.
La pubblicazione Farinella e l'asteroide è una fiaba moderna che non cede alla banalità della modernità; conserva gli equilibri di una narrazione classica e ne veicola i valori attraverso trasfigurazioni fruibili dal giovane lettore di oggi.
Il libro esce in concomitanza con il Carnevale di Putignano dalle origini antiche che richiamano il fascino di un lontano giorno, quel 26 dicembre del 1394 quando, le reliquie di Santo Stefano Protomartire, dalla abbazia di Monopoli vengono traslate nella chiesa di Santa Maria la Greca di Putignano per proteggerle dalle razzie delle scorrerie dei saraceni; ad accompagnarle, nel luogo ove tutt'oggi sono custodite, un corteo festante a cui prendono parte i contadini impegnati nell'innesto delle viti con la tecnica della propaggine. Con la festa delle Propaggini del 26 dicembre ha inizio ufficialmente, da 622 anni, il Carnevale più lungo d'Italia e più antico d'Europa. (spunti tratti dal sito ufficiale del Carnevale di Putignano, ndr)
Farinella è la maschera ufficiale di questa sentita festa popolare e Dino Parrotta è l'artista che la veste e le dà vita da lungo tempo a questa parte perché, caparbiamente, vi ha sempre creduto e in modo lungimirante ha affermato l'appartenenza di questa figura carnascialesca, che nasce dalla matita di Mimmo Castellano, alla terra di Putignano.
L'autore, attraverso le illustrazioni di Angela Perrini, dà forma ad un breve racconto straordinario nella sua semplicità, originale nel suo sviluppo, attualissimo nella sua tematica, commovente nel suo intento.
Farinella veste i panni del supereroe che si investe dell'arduo compito di restituire i colori alla sua gente. Quando tutto pian piano si sbiadisce e il grigiore diventa la normalità, toccherà proprio a lui salire sulle stelle per ritrovare la luce. Per mezzo di uno strano artifizio arriva su un piccolo pianeta dove incontra un ''Numero'' che gli svela il mistero dei colori scomparsi.
I riferimenti al viaggio furioso nello spazio, alla potenza della meraviglia che accarezza chi osa, al cavaliere errante che generosamente combatte per il solo senso della tenzone, riconducono ovviamente alla migliore tradizione letteraria, ma la soluzione dell'arcano del grigiore di un'indifferenza tutta moderna, sorprenderà il lettore.
La pubblicazione, curata dalla Progedit (Progetti editoriali srl, Bari), si correda di riferimenti storici, toponomastici e della tradizione popolare, oltre che di una fruibilissima traduzione in lingua inglese curata da Francesca Parrotta e Robert D. Eggleston.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente