Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Il Rubricario Musica


Vamos

di Massimiliano Forgione - 07/08/2012

ll suono inconfondibile di due maestri dei fiati si fondono in questo lavoro omaggio alle sonorità latino americane; complimenti al grafico per la concezione di una copertina che comunica in maniera artisticamente molto efficace l'intento che Fabrizio Bosso e Xavier Girotto hanno voluto profondere attraverso Vamos: una tromba e un sassofono che si uniscono diventando, quest'ultimo, chiave della prima, unendo colori vivi e accesi.
Certo i fiati, ma Vamos vuol dire Latin Mood con: Natalio Mangalavite al piano, tastiere e voce, Luca Bulgarelli alle chitarre e al contrabbasso, Emanuele Smimmo alla batteria e Bruno Marcozzi alle percussioni.
Brani originali composti da Girotto, Mangalavite e Bosso tra i quali spiccano: Vamos e Teorema del sassofonista argentino e poi temi classici quali: Algo Contigo di Chico Novarro dove il pianista argentino si diletta con la sua voce sensuale e suadente, In a Sentimental Mood per omaggiare in chiave latin jazz il grande Duke e poi A Taste of Honey di Herb Alpert celebre ai più quale suggestiva sigla della trasmissione radiofonica ‘Tutto il calcio minuto per minuto'.
Così, a tempo di bossanova, cha cha cha, tango jazz, conga cubana questa formazione d’eccezione e i due fiati Bosso e Girotto licenziano un ulteriore capolavoro che merita di essere apprezzato tutto nella sua originalità e brillantezza.
info@gaito.it























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente