Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Conversazione con


Franco Battiato
dopo la presentazione alla sala San Marco (BG)
del suo ultimo film
Niente è come sembra

di Massimiliano Forgione - 30/11/2007

La cura dell’altro, che oggi sembra essere completamente dimenticata nella nostra società, la cronaca quotidiana è piena di fatti tragici e penosi…….
….orribili….
….ecco, secondo te, il tuo pensiero, la tua filosofia, a cosa ci porterà nell’immediato, visto che ormai tutto si consuma e verifica con estrema rapidità.
Si sta disgregando l’essere umano, ci sono innesti, infiltrati che non hanno più niente della dignità dell’essere, che stanno distruggendo…..
…..disgregando il tessuto sociale….
…esattamente.
Io, il vuoto, faccio riferimento al tuo lavoro e all’interpretazione che dai del vuoto, lo intendo anche come forma da riempire; da dove dobbiamo ripartire?
Mah, il vuoto è meglio non riempirlo perché la grandiosità è la sua assenza nell’essenza.
Un pensiero filosofico questo! Io mi ricordo che Franco Battiato ha musicato un bellissimo spettacolo di Giorgio Gaber….
….sì, Polli d’allevamento.
Cosa resta, oggi, dell’insegnamento di questo grande artista, un po’ dimenticato e ultimamente in parte recuperato?
La sua critica contro tutti, la sua imparzialità era la sua forza.
Ti ispiri a Giorgio Gaber?
Ma non mi sono mai ispirato, abbiamo dei livelli diversi….
…..intendo a livello di critica.
Sì, quello è sempre presente.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente