Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Il Punto


514.815 persone libere! Ma è solo l'inizio

di MLN - 31/03/2010

Risultati Elettorali - MoVimento 5 stelle

3% in Lombardia, 4% in Piemonte, 7% in Emilia Romagna, 3.15 % in Veneto, 1.34% in Campania.
164.056 voti in Emilia Romagna, 144.078 in Lombardia, 90.096 in Piemonte, 80.246 in Veneto, 39.349 in Campania.
514.815 persone libere.
Ora è tempo di conoscersi, collegarsi, fare rete e diffondere ancora di più il virus, ora iniziamo a lavorare insieme.

Al suo debutto, il MoVimento 5 Stelle conquista un consenso che, a livello nazionale, si attesta all'1,7%: è solo l'inizio. In Lombardia il candidato Presidente Vito Crimi ha superato il 3% di voti, non così le liste provinciali: la burocrazia delle schede elettorali e dei vademecum per gli scrutatori ci ha penalizzati. Oltre 144.000 cittadini ci hanno dato fiducia: anche se non siamo entrati nel Consiglio Regionale, questo ci dà la forza per andare avanti, consapevoli che ogni singolo voto è stato dato con convinzione e determinazione da cittadini informati. E con pari convinzione e determinazione andremo avanti: la nostra forza sono le idee e i progetti, su quelli abbiamo fatto la campagna, oscurati dai media ma con puntati addosso i riflettori di chi vuole cacciare la casta ed è in cerca di un'alternativa seria, onesta, competente.
Continueremo a batterci per mantenere l'acqua pubblica, per il diritto al lavoro, per la mobilità intelligente, per rendere libero e gratuito l'accesso a Internet, e quindi alla conoscenza. Perché da qui parte la nostra rivoluzione, dalla Rete come tecnologia e come metafora d'azione: siamo una rete di cittadini al servizio dei cittadini.
Mentre la casta sperperava somme faraoniche per fare propaganda, dilapidando i soldi delle nostre tasse (i rimborsi elettorali) per autoperpetuarsi, noi abbiamo fatto una campagna a costo zero, fondata sul contagio di idee e di entusiasmo. Beppe Grillo ci ha aiutati generosamente, e ci hanno aiutati i 144.000 cittadini la cui voce, ora, non potrà più essere ignorata.
Ciò che queste elezioni hanno dimostrato è che quello dell'astensionismo è il primo partito italiano: la casta per sopravvivere a se stessa ha bisogno dei nostri soldi per fare una propaganda martellante, ha un disperato bisogno del controllo dei mass media e della televisione, le è indispensabile agitare gli spauracchi sicuritari e fomentare razzismo e paura del diverso: sono bracconieri di voti sfiduciati e rassegnati.
Le idee sono in MoVimento e a queste, fedeli, rinnoviamo il nostro impegno e la nostra promessa nei confronti di tutti coloro che ci hanno dato fiducia: andremo avanti, lavoreremo sul territorio, promuoveremo la democrazia dei cittadini.

Loro non molleranno mai (ma gli conviene?), noi neppure!























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente