Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Il Punto


Schiavi in camicia verde

di MA - 01/02/2011

Di lui ci eravamo occupati lo scorso anno quando per un tipico miracolo leghista aveva votato in Parlamento pur risultando malato ad un processo nel quale risultava come avvocato difensore del conduttore di “Radio padania”, tale Siegel accusato di avere diffamato Gad Lerner.
L’avvocato di fiducia di Bossi Matteo Brigandi nonché presidente dei deputati della Lega in Commissione Giustizia e autore di uno dei disegni di legge sul «legittimo impedimento» in questi mesi ha fatto carriera ed è stato nominato membro laico del csm.
E’ di queste ore la notizia che Brigandi risulta ora indagato per abuso in atti d’ufficio. Il leghista avrebbe in pratica fornito ad una giornalista de “Il Giornale” un dossier riservato per una vicenda riguardante Ilda Bocassini, impegnata in questi giorni nell’inchiesta sul porcilaio di Arcore.
Già autore di uno dei disegni di legge sul «legittimo impedimento» il buon leghista si conferma un fedele servitore del “generoso” impunito. Mai settentrionali sono stati più schiavi di questi mercenari.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente