Il Mattatoio - Giornale indipendente


 

Chi siamo
Nail is still a very popular fashion replica handbags uk in autumn and gucci replica . The furry design on the hermes replica of the bag makes this autumn and handbags replica. Xiaobian likes the buckle like sapphire and looks quite replica handbags .
Editoriale

Notiziario

Intervista

Scienza e Ricerca

Il Rubricario
  - Spettacoli
  - Film
  - Libri
  - Musica

Conversazione con

Il Punto

Aforismi, riflessioni e bestiario

Ciclicità

Economia

eBook

HOME PAGE

 

 

Il Punto


Prima dell'intervista

di Massimiliano Forgione - 17/05/2019

Nella servitù spontanea si manifesta il suddito e nasce il despota che se ne prenderà gioco.
In un periodo in cui il principio di sussidiarietà diventa un meccanismo per soggiogare i governati, costituire una opposizione potrebbe aver a che fare col riuscire ad essere una persona che conosce la storia, o meglio dire ''le storie'' e che sviluppa una capacità di non avere un senso storico se non il proprio.
Non sembra si possa dire qualcosa che non sia stato già proferito, ogni monito ha assurto alla condizione di luogo comune, ogni pensiero è aforisma di tempi già spesi, esaurito nella sua potenza e capacità di incidere. Il silenzio è l'apporto sano che potremmo dare a questo presente, espressione di ogni incertezza e incapacità di assumere punti di vista durevoli.
Se la paura del nostro passato è così manifesta nella nostra incapacità di vivere il nostro presente, è evidente quanto necessario sia rendersi disponibili ad una possibilità di riscatto innanzitutto di carattere individuale.
La contemplazione democratica dell'esistenza comporta il confronto ma la sua manifestazione urlata impone il silenzio. Attraverso di esso potrebbe essere possibile dare importanza alla percezione più che all'azione, alla relazione per come si esplicita più che al suo retropensiero, insomma, fidarci di noi e allontanare la tentazione del chiacchiericcio, conferire alla distanza e alla capacità di porla il valore necessario per capire i fenomeni.
Del resto, perché scoprirsi così sgomenti del pensiero altrui a noi così sconosciuto come un qualsiasi discorso escatologico?
Vivere l'urgenza inadeguata di cercare sempre la parola più calzante e la relativa frustrazione di non trovarla mai è un destino favorevole per perdere, ad ogni istante, una inutile squama di certezza.

Nei prossimi giorni sarà pubblicata una bella e lunga conversazione con lo storico Francesco Filippi, autore del libro Mussolini ha fatto anche cose buone, Le idiozie che continuano a circolare sul fascismo, casa editrice Bollati Boringhieri.























 

 

Immagini articolo


 
 
 

Il Mattatoio - Giornale indipendente